sabato 4 ottobre 2014

RECENSIONE "IL LABIRINTO" DI JAMES DASHNER

Buon sabato lettori <3

Ecco pronta per voi una nuovissima recensione! Oggi, vi parlerò di un libro molto speciale per me: ”Il labirinto” James Dashner.

TITOLO: Il Labirinto

AUTORE: James Dashner

CASA EDITRICE: Mondadori

GENERE: Distopico

PREZZO: 14.90

TRAMA:Quando Thomas si sveglia, le porte dell'ascensore in cui si trova si aprono su un mondo che non conosce. Non ricorda come ci sia arrivato, né alcun particolare del suo passato, a eccezione del proprio nome di battesimo. Con lui ci sono altri ragazzi, tutti nelle sue stesse condizioni, che gli danno il benvenuto nella Radura, un ampio spazio limitato da invalicabili mura di pietra, che non lasciano filtrare neanche la luce del sole. L'unica certezza dei ragazzi è che ogni mattina le porte di pietra del gigantesco Labirinto che li circonda vengono aperte, per poi richiudersi di notte. Ben presto il gruppo elabora l'organizzazione di una società ben ordinata e disciplinata dai Custodi, nella quale si svolgono riunioni dei Consigli e vigono rigorose regole per mantenere l'ordine. Ogni trenta giorni qualcuno si aggiunge a loro dopo essersi risvegliato nell'ascensore. Il mistero si infittisce un giorno, quando - senza che nessuno se lo aspettasse - arriva una ragazza. È la prima donna a fare la propria comparsa in quel mondo, ed è il messaggio che porta con sé a stupire, più della sua stessa presenza. Un messaggio che non lascia alternative. Ma in assenza di altri mezzi visibili di fuga, il Labirinto sembra essere l'unica speranza del gruppo o forse potrebbe rivelarsi una trappola da cui è impossibile uscire.

                                         MIE CONSIDERAZIONI

Il Labirinto è il classico libro che si finisce tutto d’un fiato.Personalmente l’ho adorato, ma soprattutto ho adorato il modo in cui è scritto: Dashner intervalla dialoghi a descrizioni, ed è questo il suo maggiore punto a favore: non annoia minimamente il lettore. All’inizio ero molto scettica, lo ammetto. La trama non mi convinceva granché, ero convinta che si trattasse dei soliti distopici scopiazzati qua e là, che oggi si vedono molto in giro. Non potevo avere più torto. La trama è del tutto originale , non ricordo di aver mai letto o sentito una storia del genere. Nella prima parte il libro è abbastanza confuso: Thomas si sveglia in una Radura, circondato da decine di ragazzi, e non ricorda nulla, se non il suo nome, quindi tu, all’inizio ti senti come Thomas: completamente spaesato. Non  riesci a formulare delle  ipotesi, perché il contesto è così “surreale” ed estraneo che non sai cosa aspettarti dalla storia. Le scene d’azione sono strutturate benissimo, ti tengono incollata alle pagine. A mano a mano che andavo avanti, il libro non faceva altro che stupirmi, che lasciarmi con il fiato sospeso. Ho riscontrato però un punto negativo :la caratterizzazione dei personaggi. Ognuno ha la propria identità e sono descritti anche abbastanza bene, ma credo che Dashner abbia riservato più spazio alla storia, tralasciandoli un po’.Alla fine del libro non mi ero affezionato a nessuno fra i personaggi, se non al protagonista. Spero che l’autore nei seguiti si soffermi di più sulle loro identità, mi piacerebbe conoscerli meglio. Lo stile di scrittura è molto semplice,conciso,facilmente comprensibile, inoltre,siccome i capitoli sono molto corti uno tira l’altro. (pensate che ho finito il libro in 3 giorni) . L’intera vicenda è molto cruenta (alcune parti fanno veramente impressione),e a renderla ancora più cruenta è il  fatto che a viverla sono dei ragazzini,in questo caso dei miei coetanei.Questa cosa mi ha dato i brividi.E come ogni distopico che si rispetti,alla fine,ci riserva l’effetto sorpresa. La cosa che secondo me rende il tutto ancora più bello è che Thomas non è il classico protagonista che si trova in tanti libri:non è dotato di poteri magici,non è in qualche modo “speciale”,è semplicemente un ragazzo come gli altri,che si adatta alla situazione e fa i tutto per superarla,fa di tutto per sopravvivere.Di certo,fra uno spargimento di sangue e l’altro,non può mancare anche un po’ di umorismo,e di amoreee**.Molto simpatico è il fatto che Dashner abbia inventato un gergo tutto nuovo,per evitare parolacce e quant’altro.Per esempio sostituisce la parola cavolo con “caspio” (Vi giuro che all’inizio non stavo capendo cosa volesse dire XD)Non vedo l’ora di leggere i seguiti,(The Maze Runner la fuga e the Maze Runner la Rivelazione) spero che siano all’altezza del primo libro. Termino la recensione consigliandovelo.Se questo è il  genere che preferite dovete leggere assolutamente. Vi coinvolgerà,vi catapulterete nella storia in men che non si dica,ma soprattutto vi infrangerà ogni certezza.

Ora vi lascio la frase che ho preferito del libro:
“Odiarti?Ragazzo mio,da quando sei comparso in quella Scatola non hai imparato niente.Questo non ha niente a che vedere con l’odio o la simpatia,l’amore o l’amicizia.Niente del genere.Tutto quel che ci interessa è sopravvivere.”

                        TRAILER DEL FILM (Che uscirà a breve) 

         
Spero che questa recensione vi sia piaciuta.Fatemi sapere se l'avete letto o se vi piacerebbe leggerlo <3 
                                                                                                                                              MissDafne

8 commenti:

  1. Lo leggerò anche io, appena terminato quello in lettura!! *-* Il film mi incuriosisce moltissimo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già** Penso che sarà bellissimo!Se ti interessa esce l'8 di questo mese :D

      Elimina
  2. Anche per me è stato una rivelazione: mi ha coinvolto e conquistata! Non vedo l'ora di leggere La fuga e soprattutto di vedere il film, sperando che riesca a cogliere tutta l'adrenalina e l'atmosfera create da Dashner.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho finito la Fuga poco fa e devo dire che anche il secondo libro mi ha conquistata,anche un po' più del primo forse.Il film lo sto aspettando con ansia,lo andrò a vedere il giorno stesso che è uscito.:D

      Elimina
    2. Che bella notizia! :3 Io andrò un paio di giorni dopo, ma non vedo l'ora *^*

      Elimina
    3. Esce mercoledì 8 **
      Ci vado sicuramente !!

      Elimina
  3. Sei pronta per il film...... io sono elettrizzataaa!!!!!!
    io l'ho lett e aspetto il film per fare una recensione unica... cmq bella recensione.. !!!! adesso bisogna leggere la Fuga!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina!! Purtroppo,oggi non posso andarci :(
      Ma sabato mi imputerò davanti al cinema XD
      La leggerò sicuramente,e grazie <3 Io l'ho già letto ed è molto bello

      Elimina

Lascia un segno della tua visita <3