giovedì 27 agosto 2015

RECENSIONE "La cacciatrice della notte"

Salve amici ed amiche <3
Oggi vi propongo una nuova recensione!

TITOLO:La cacciatrice della notte

SERIE: La cacciatrice della notte

AUTORE:Jeanine Frost

CASA EDITRICE:Tif

GENERE:Urban fantasy

PREZZO DI COPERTINA:12.90 euro

TRAMA: Catherine Crawfield,metà donna e metà vampiro,è a caccia di non-morti.Sua madre è stata violentata da uno di loro,e ogni sera,appena scesa l'oscurità,Cat cerca vendetta uccidendone il più possibile.Ma una notte finisce in trappola e viene catturata da Bones,un vampiro mercenario che inispiegabilmente uccide i suoi simili.Per avere salva la vita,Cat si trova costretta a stringere un'alleanza con lui,e in cambio del suo aiuto accetta di lasciarsi allenare da quell'affascinante cacciatore della notte,fin quando i suoi riflessi e le sue innate abilità non saranno scattanti e taglienti quanto gli stiletti che porta sempre con sè.Ma prima di poter sfruttare gli ottimi effetti dell'addestramento come cacciatrice di demoni,Cat si troverà improvvisamente alle calcagna una banda di insospettabili e spietati assassini e,mentre la tentazione di cedere a Bones e fidarsi di lui sarà sempre più forte,dovrà scegliere in via definitiva da che parte stare,perchè a volte,per combattere i non-morti,è necessario stringere un patto con il Male.Anche se il prezzo da pagare potrà rivelarsi estremamente elevato.

                                                MIE CONSIDERAZIONI
Di solito questo genere mi si adatta alla perfezione...amo i vampiri e in generale i fenomeni paranormali un po' dark.Ma non posso dire di aver apprezzato questo libro.All'inizio sembrava molto promettente:la storia si apre con Catherine che viene sorpresa dalla polizia di notte,perchè ha superato il limite di velocità,e nel giro di poche pagine cominciamo a capire la protagonista e più che altro cominciamo a capire il suo "hobby" preferito,uccidere vampiri.Ero molto curiosa sotto questo punto di vista,siccome ho sempre letto libri in cui i vampiri erano considerati i buoni,e tutti coloro che cercavano di combatterli erano invece i cattivi.Ma più la storia andava avanti e più mi rendevo conto di quanto la trama fosse banale,e mi accorgevo che molte cose della storia non  tornavano.Per esempio,il motivo per il quale Catherine uccide i vampiri è perchè sua madre è stata stuprata da uno di loro,ma ovviamente non fa distinzioni fra buoni e cattivi.E io che mi aspettavo che ci fosse un motivo un po' più interessante!Ma,la cosa veramente strana è che la madre la "costringe" ad andare ad uccidere i vampiri,come se non le importi nulla che la figlia possa vivere la sua stessa esperienza.La madre è un personaggio che non ho proprio capito,si comporta nel modo opposto in cui si comporterebbe una madre normale,è così fissata con questa cosa dei vampiri da non rendersi conto che sua figlia può morire da un momento all'altro.Continuando con la storia:la tattica che usa Catherine per uccidere i vampiri sarebbe rimorchiarli nei bar,comportandosi come una sgualdrina, e poi stanarli (tattica che guarda caso si rivela quasi sempre infallibile),e in una delle sue "spedizioni",se così possiamo definirle,incontra Bones,un vampiro mercenario,che prende Cat sotto la sua ala protettrice,e le insegna ad allenarsi e a comportarsi ancora di più da sgualdrina (ahahhah).Quindi Cat e Bones si alleano per uccidere i vampiri e.... SORPRESA,si innamorano.E arrivata a metà del libro ho dovuto sopportare pagine e pagine di descrizioni  dettagliate sui loro rapporti sessuali.Ovviamente ci sono persone a cui i romanzi erotici piacciono,non ci vedo assolutamente niente di male,ma all'interno di questo libro non mi aspettavo nulla del genere,e devo dire di essere rimasta molto sorpresa,visto che  all'inizio si presenta come una semplice storia thriller.Bones,avrebbe dovuto impressionarmi,essendo il protagonista maschile e essendo descritto come un attraente vampiro..ma la verità?Non l'ho sopportato per quasi tutto l'arco del libro,mi sembrava una scopiazzatura uscita male di Jace di Shadowhunters.E' veramente egocentrico,ma non nel modo adorabile in cui lo è Jace,e chiama Catherine "micetta",cosa che trovo veramente irritante."Dobbiamo uccidere i vampiri,micetta" Ad ogni dialogo minimizzava qualsiasi cosa pericolosa usando quel diminutivo, sembrava una continua presa per i fondelli.Riguardo agli altri personaggi,posso dire solo che sono tutte figure piatte e stereotipate,un esempio ne è l'amico di Cat,Timmie,che "interpreta" il classico tipo un po' nerd ed imbranato.Lo stile di scrittura è estremamente semplice,che non lascia il segno...infatti una volta che ho finito il libro non mi sono affatto sentita legata alla storia,l'unica cosa positiva è questo modo di scrivere fa in modo che il libro che scorra in modo fluido.Non penso che continuerò la serie,perchè sinceramente,non penso che l'autrice sia in grado di inventarsi qualcosa di meglio.Non mi sento di consigliarvi questo libro,ci sono molto più thriller e urban fantasy che vale la pena di apprezzare.

 GIUDIZIO:Bah!

                              

martedì 25 agosto 2015

Quotes,music and me #1 (NUOVA RUBRICA)

Salve amici ed amiche,
oggi voglio proporvi una rubrica nuova,che mi è venuta in mente consultando il quadernino dove tengo le mie frasi preferite tratte da libri.
In questa rubrica,a cadenza mensile,vi citerò una frase che mi sta parecchio a cuore,ve ne parlerò esprimendo cosa significa per me,e in più abbinerò anche una canzone,che secondo me si sposa bene con il tema trattato.
Direi di iniziare con la mia frase preferita del momento.

                                 "Siamo soli e condannati ad amare
                                            chi è già condannato."
                                  -Carlos Ruiz Zafòn (Marina) 
                                                  pagina:272

Questa frase,secondo me, esprime alla perfezione il concetto di amore non corrisposto:quando proviamo qualcosa per qualcuno che non prova la stessa emozione nei nostri confronti ci sentiamo soli,perchè nessuno potrà mai colmare il vuoto che quella persona ci lascia nel cuore.E' come se colei/colui che amiamo fosse già condannato ad amare qualcun'altro,ma,spesso il sentimento  nei confronti di quella persona è così grande da renderci ciechi,e quindi incapaci di vedere che tutto quello che proviamo non sarà mai corrisposto.
Visto così può sembrare un pensiero molto pessimista,ma la realtà è questa:non possiamo fare niente quando si parla d'amore,non possiamo dimenticare qualcuno dall'oggi al domani,oppure imporgli il nostro affetto.L'amore sta anche nel farsi da parte,nell'accettare di non essere indispensabili nella vita di qualcuno,sta soprattutto nel desiderare la felicità dell'altro,anche se non siamo in grado di procurargliela noi stessi.A chi non è capitato di amare profondamente qualcuno incapace di ricambiare il sentimento? A me è piaciuta così tanto una persona da illudermi che sarei stata capace di sopperire alle mancanze da parte sua.Anche sono passati diversi anni,ho ancora impresso il suo volto,e sono sicura che,nonostante me ne sia fatta una ragione,e abbia incontrato qualcuno che mi faccia sentire veramente speciale,difficilmente riuscirò a dimenticarlo,e soprattutto dimenticare ciò che è stato capace di farmi provare.

                                                      All I want dei Kodaline: 


           Lo so,è un post un po' diverso da quelli che scrivo di solito,ma spero che vi piaccia.Fatemi sapere se questa rubrica vi piace e soprattutto cosa pensate riguardo questo argomento.

                                                                                                                        MissDafne
                                          

domenica 23 agosto 2015

SERIE TV #Luglio2015

Ciao amici lettori,
non uccidetemi.LO SO!Sono completamente in ritardo,luglio è passato da un pezzo...ma ci tenevo comunque a dedicare questo post alle serie tv!

1#Nel mese di Luglio ho iniziato la quinta stagione di "Teen Wolf"

REGISTA: Jeff Davis

STAGIONI:5

EPISODI: 80

GENERE: Teen Drama,Thriller

CONSIDERAZIONI:Questa quinta stagione mi sta entusiasmando in un modo assurdo! Adoro la trama,e i nuovi antagonisti promettono bene.Le mie aspettative riguardo a questa nuova stagione erano abbastanza basse,dato che la stagione precedente non mi aveva convinta per niente,e visto che molti dei personaggi che considero i più interessanti (Alison,Derek,Peter) non sarebbero stati presenti. Che dire dei personaggi più recenti:Liam è dolcissimo,ogni volta che lo vedo,dal profondo mi viene voglia di proteggerlo,Theo è fantastico a parar mio,il classico cattivo che tu vorresti fosse buono,Kira mi è proprio indifferente ahahahah,mentre Malia la sto pian piano rivalutando...ma non riuscirò mai a shipparla con Stiles(STYDIA FOREVER).E' un'impressione mia,o Stiles e Scott sono abbastanza sottotono?Spero che si riprendano in fretta.
PERSONAGGIO PREFERITO:Lydia è stato un personaggio che ho adorato fin dalla prima stagione,nonostante risultasse abbastanza odiosa.Durante questi nuovi episodi la vedo mooolto cazzuta e pronta all'attacco.GO LYDIA GO!

2#Durante il mese di Luglio ho visto la quinta e la sesta stagione di "Skins".


REGISTA: Jamie Brittain e Bryan Elsley

STAGIONI: 7

EPISODI: 61

GENERE:Teen Drama

CONSIDERAZIONI:E' stato un vero shock dover dire addio a Cook,Freddie,Effy e tutti i personaggi della seconda generazione,ma una volta superato questo senso di smarrimento mi sono potuta godere i nuovi personaggi.Oggettivamente questa generazione è quella che mi è piaciuta di meno,perchè penso si sia soffermata poco sui personaggi e di più sulle loro relazioni amorose.Ma,nonostante questo,mi distacco dall'orda di persone che pensano che Skins sia finito alla quarta stagione.Ogni cosa della quinta e della sesta stagione è in perfetto stile Skins,per me.Mi sono affezionata tremendamente a Rich,Grace e Nick,mentre gli altri personaggi mi sono rimasti abbastanza indifferenti,fatta eccezione per Franky,che ho praticamente odiato!
PERSONAGGIO PREFERITO:Rich.Lui secondo me è il personaggio che compie la crescita più evidente all'interno del gruppo (e non parlo solo del taglio di capelli ahahah).Ho notato che nella quinta e nella sesta stagione subisce un cambiamento positivo,che lo rende un personaggio dalle mille sfaccettature.

3# Ho anche iniziato una nuova serie horror trasmessa su MTV."Scream"


REGISTA:Jill Blotevogel

STAGIONI:1

EPISODI:10

GENERE:Horror

CONSIDERAZIONI:Le mie aspettative erano molto alte."Scream" è uno dei miei film horror preferiti,per cui,mi aspettavo che la serie tv fosse alla sua altezza.Evidentemente mi sbagliavo.Horror? NO! Magari avendo visto tanti film horror avrò raggiunto una soglia molto alta dello "spavento",ma oggettivamente questa serie tv non fa paura.Ho continuato a vederla semplicemente per curiosità,e perchè,mi interessavano abbastanza i drammi degli adolescenti della serie.Emma la protagonista è scialba e mooolto stereotipata,ma d'altro canto i suoi amici,in particolare la bionda,mi sembrano interessanti e ben caratterizzati.
PERSONAGGIO PREFERITO:Noah mi è simpaticissimo,l'unica nota divertente dell'intero telefilm.Le sue teorie riguardo al killer mi sembrano molto interessanti,poi ho notato di aver tante cose in comune con lui:entrambi amiamo i casi irrisolti e gli horror.

Queste sono state le serie tv che ho cominciato o continuato nel mese di Luglio.Fatemi sapere cosa ne pensate.

                                                                                                                                           MissDafne




venerdì 21 agosto 2015

RECENSIONE "Il circo della notte"

Buongiorno lettori<3
Quanto mi è mancato scrivere recensioni!

TITOLO:Il circo della notte

AUTORE:Erin Morgenstern

GENERE: Fantasy

CASA EDITRICE:Rizzoli

PREZZO DI COPERTINA: 18.50 euro

TRAMA: Appare così,senza preavviso.La notizia si diffonde in un lampo,e una folla impaziente già si assiepa davanti ai cancelli,sotto l'insegna in bianco e nero che dice:Le Cirque des Reves.Apre al crepuscolo,chiude all'aurora.E' il circo dei sogni,il uogo dove realtà e illusione si fondono e l'umana fantasia dispiega l'infinito ventaglio delle sue possibilità.Un esercito di appassionati lo insegue dovunque per ammirare le sue straordinarie attrazioni:acrobati volanti,contorsioniste,l'albero dei desideri,il giardino di ghiaccio...Ma dietro le quinte di questo spettacolo senza precedenti,due misteriosi rivali ingaggiano la loro partita finale,una magica sfida tra due giovani allievi scelti e addestrati all'unico scopo di dimostrare una volta per tutte l'inferiorità dell'avversario.Contro ogni attesa,contro ogni regola,i due giovani si scoprono attratti l'uno dall'altra:l'amore di Marco e Celia è una corrente elettrica che minaccia di travolgere persino il destino,e di distruggere il delicato equilibrio di forze a cui il circo deve la sua stessa esistenza.
                                              MIE CONSIDERAZIONI.
Capita di rado che un libro mi appassioni a tal punto da leggerlo fino a notte fonda,e da immaginarlo una volta chiusi gli occhi."Il circo della notte" è stato in grado di farmi sognare ad occhi aperti,di farmi desiderare ardentemente di trovarmi all'interno della storia,di viverla sulla mia pelle.Mi sento di definire questo libro un libro unico,una perla in mezzo al cliché che oggigiorno purtroppo è diventato il fantasy.Libro scritto per la maggior parte in terza persona,presenta diverse storie,che alla fine arriveranno tutte ad amalgamarsi:una parte è dedicata a  Bailey,un ragazzo che vive nell'indecisione di restare nella fattoria di famiglia o di proseguire gli studi ad Havard,un'altra che racconta la famigerata sfida tra Marco e Celia,che arriva a tramutarsi in una vera e propria storia d'amore,e poi c'è una parte completamente dedicata al lettore,nella quale l'autore sembra guidarci pian piano all'interno del circo.Personalmente,visto che in questo periodo mi sento un'inguaribile romantica,le scene che ho preferito sono state quelle di Celia e Marco,raccontate con immensa dolcezza e passione."-Rammenti ognuno dei tuoi spettatori?-si stupisce Marco-Non tutti,no.Però ricordo chi mi guarda nel modo in cui mi guardi tu-E sarebbe?-Come se non sia in grado di decidere se aver paura di me o baciarmi-Io non ho paura di te-"Una storia d'amore capace di emozionare.Ho letteralmente amato come viene trattata la magia in questo libro...non aspettatevi scenari alla Harry Potter,qui si parla di vera e propria illusione.La cosa che più ho apprezzato è che la storia non girasse completamente intorno alla sfida di magia,bensì,l'autore è stato capace di dar voce anche ad altri personaggi e di caratterizzarli al meglio.Uno dei personaggi che ho preferito è Widget,un ragazzo in grado di leggere il passato delle persone nella loro mente,e di raccontare bellissime storie, da una delle quali,è tratta la frase che ho preferito all'interno del libro."-I segreti hanno un potere-comincia Widget-ed esso si riduce quando sono condivisi,sicchè è preferibile custodirli,e custodirli al meglio.Condividere segreti,veri e importanti,anche con una sola persona,li modificherà.Scriverli è ancora peggio:non potrai mai sapere quanti occhi potrebbero leggerli sulla carta.Perciò,se ne hai,tienili per te,per il loro bene e per il tuo."Dovunque nella storia ho percepito uno smisurato amore per i libri da parte dell'autore,intento a parlarne appena ne trovava l'occasione."Celia Bowen siede allo scrittoio,circondata da pile di libri.Ha esaurito lo spazio sugli scaffali già da tempo,ma invece di ampliare la stanza ha preferito che i libri diventassero la stanza."Sullo stile di scrittura di Morgenstern dovrei aprire una lunga parentesi che so per certo non arriverebbe mai ad una fine,per cui vi dico solo che l'autore mi ha incantato con le sue parole,è stato capace di farmi volare con la fantasia,e farmi immaginare il circo usando accurate descrizioni piene di particolare,ma MAI noiose.Purtroppo il finale non mi ha fatta impazzire,mi aspettavo qualcosa di completamente diverso,e per questo "Il circo della notte" non ha raggiunto l'èlite dei miei libri preferiti...ma devo ammettere che c'è andato molto vicino.Un ultima cosa:leggetelo e vivetelo.

GIUDIZIO:Bellissimo.


martedì 18 agosto 2015

FILM #Luglio2015

Salve amici ed amiche,
dovete scusarmi se ultimamente sto postando veramente poco,ma devo mettermi in pari con gli studi,e quindi,purtroppo ho pochissimo tempo a disposizione.
Comunque,oggi vi parlerò dei film visti a Luglio.

1#
TITOLO:Fury

REGISTA: David Ayer

INTERPRETI:Brad Pitt,Logan Lerman,Shia Labeouf

GENERE:Guerra

CONSIDERAZIONI:Lo ammetto:sono andata a vedere questo film solo per Logan Lerman (uno dei miei attori preferiti).Nonostante questo genere non sia proprio il mio,e nonostante io non abbia una grande simpatia per Brad Pitt,"Fury",mi è piaciuto da impazzire.Ha tutto quello che di solito cerco in un film:azione,personaggi ben caratterizzati,colpi di scena dosati al punto giusto.

VOTO:


2#
TITOLO:Saw L'enigmista

SERIE: Saw

REGISTA:James Wan

INTERPRETI:Leigh Whannell,Cary Elwes,Tobin,Bell

GENERE:Horror

CONSIDERAZIONI:E anche io ho finalmente iniziato la serie di "Saw".All'inizio questo film non mi stava piacendo per niente,anzi,lo trovavo molto noioso e scontato...ma andando avanti la trama si è cominciata a fare più intricata,e beh,il finale WOW!Che colpo di scena.E' un di quei finali che ti fa rivalutare l'intera storia.Un film che definirei più splatter che horror.

VOTO:

3#
TITOLO:The Road

REGISTA:John Hillcoat

INTERPRETI:Viggo Mortensen,Kodi Smit-McPhee,Charlize Theron

GENERE:Fantascienza

CONSIDERAZIONI: .Atmosfera lugubre,pochissimi attori,trama introspettiva.E' strano come un film così "nudo" possa farti provare tante emozioni!Un film impegnativo,che gioca tutto sulla bravura degli attori,capaci di trasmettere l'angoscia,la paura,la tristezza,le sensazioni che sono più difficili da rendere.

VOTO:8 e mezzo


4#
TITOLO:BoyGirl questione di...sesso

REGISTA:Nick Hurran

INTERPRETI: Kevin Zegers,Samaire Armestrong,Sharon Osbourne

GENERE:Commedia romantica

CONSIDERAZIONI:Avevo bassissime aspettative riguardo questo film,che ho trovato in tv facendo zapping.E,invece si è rivelato un film moolto ma molto simpatico e piacevole.Ve lo consiglio assolutamente se vi va un qualcosa di leggero per passare un pomeriggio in casa.In particolare,Kevin Zegers,mi ha fatto sbellicare dalle risate.

VOTO:7 e mezzo



Questi sono i film che ho visto nel mese di Luglio.Fatemi sapere se vi ispirano,oppure se li avete visti.Con la speranza di poter scrivere più spesso sul blog,vi mando un bacione :*

                                                                                                                                          MissDafne

lunedì 10 agosto 2015

WRAP UP #Luglio2015

Ciao amici ed amiche,
oggi vi parlerò un po' dei libri letti nel mese di Luglio.

#1
TITOLO:Io prima di te

AUTORE:Jojo Moyes

GENERE:Drammatico

PREZZO DI COPERTINA:14.90

CASA EDITRICE:Mondadori

TRAMA:A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre. "Io prima di te" è la storia di un incontro. L'incontro fra una ragazza che ha scelto di vivere in un mondo piccolo, sicuro, senza sorprese e senza rischi, e un uomo che ha conosciuto successo, la ricchezza e la felicità, e all'improvviso li ha visti dissolversi, ritrovandosi inchiodato su una sedia a rotelle. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l'una all'altra a mettersi in gioco.
CONSIDERAZIONI: Questo libro mi è piaciuto veramente tanto.Mi ha fatto capire tante cose sulle persone diversamente abili,e mi ha fatta riflettere non poco.Sono contenta di aver scoperto una nuova autrice.
VOTO:8

2#
TITOLO:La misura della felicità

AUTORE:Gabrielle Zevin

GENERE: Romanzo

PREZZO DI COPERTINA:10 euro

CASA EDITRICE:Nord

TRAMA:Dalla tragica morte della moglie, A.J. Fikry è diventato un uomo scontroso e irascibile, insofferente verso gli abitanti della piccola isola dove vive e stufo del suo lavoro di libraio. Disprezza i libri che vende (mentre quelli che non vende gli ricordano quanto il mondo stia cambiando in peggio) e ne ha fin sopra i capelli dei pochi clienti che gli sono rimasti, capaci solo di lamentarsi e di suggerirgli di "abbassare i prezzi". Una sera, però, tutto cambia: rientrando in libreria, A.J. trova una bambina che gironzola nel reparto dedicato all'infanzia; ha in mano un biglietto, scritto dalla madre: "Questa è Maya. Ha due anni. È molto intelligente ed è eccezionalmente loquace per la sua età. Voglio che diventi una lettrice e che cresca in mezzo ai libri. Io non posso più occuparmi di lei. Sono disperata." Seppur riluttante (e spiazzando tutti i suoi conoscenti), A.J. decide di adottarla, lasciando così che quella bambina gli sconvolga l'esistenza. Perché Maya è animata da un'insaziabile curiosità e da un'attrazione istintiva per i libri - per il loro odore, per le copertine vivaci, per quell'affascinante mosaico di parole che riempie le pagine - e, grazie a lei, A.J. non solo scoprirà la gioia di essere padre, ma riassaporerà anche il piacere di essere un libraio, trovando infine il coraggio di aprirsi a un nuovo, inatteso amore...
CONSIDERAZIONI: http://aprileportedellafantasia.blogspot.it/2015/07/recensione-la-misura-della-
felicita.html
VOTO:8

3#
TITOLO:Battle Royale

AUTORE:Koushun Takami

GENERE:Distopico

PREZZO DI COPERTINA: 12 euro

CASA EDITRICE:Mondadori

TRAMA:Repubblica della Grande Asia dell'Est, 1997. Ogni anno una classe di quindicenni viene scelta per partecipare al Programma; e questa volta è toccato alla terza B della Scuola media Shiroiwa. Convinti di recarsi in una gita d'istruzione, i quarantadue ragazzi salgono su un pullman, dove vengono narcotizzati. Quando si risvegliano, lo scenario è molto diverso: intrappolati su un'isola deserta, controllati tramite collari radio, i ragazzi vengono costretti a partecipare a un "gioco" il cui scopo è uccidersi a vicenda. Finché non ne rimanga uno solo... Edito nel 1999, "Battle Royale" è un bestseller assoluto in Giappone, il libro più venduto di tutti i tempi; diventato fenomeno di culto, ha ispirato celebri film, manga sceneggiati dallo stesso Takami e videogiochi. Scritto con uno stile insieme freddo e violento, "Battle Royale" è un classico del pulp, un libro controverso e ricco di implicazioni, nel quale molti hanno visto una potente metafora di cosa significhi essere giovani in un mondo dominato dal più feroce darwinismo sociale.
CONSIDERAZIONI:Siccome Hunger Games è il mio libro preferito,non potevo non leggere Battle Royale,libro che viene sempre associato all'esordio della Collins.Devo dire che mi aspettavo molto di più,sotto alcuni punti di vista Battle Royale mi ha delusa.Sicuramente,mi ha inquietata tanto :O
VOTO:7

4#
TITOLO:La casa per bambini speciali di Miss Peregrine

AUTORE:Ransom Riggs

GENERE: Fantasy

PREZZO DI COPERTINA: 10 euro

CASA EDITRICE:Bur

TRAMA: Quali mostri popolano gli incubi del nonno di Jacob, unico sopravvissuto allo sterminio della sua famiglia di ebrei polacchi? Sono la trasfigurazione della ferocia nazista? Oppure sono qualcosa d'altro, e di tuttora presente, in grado di colpire ancora? Quando la tragedia si abbatte sulla sua famiglia, Jacob decide di attraversare l'oceano per scoprire il segreto racchiuso tra le mura della casa in cui, decenni prima, avevano trovato rifugio il nonno Abraham e altri piccoli orfani scampati all'orrore della Seconda guerra mondiale. Soltanto in quelle stanze abbandonate e in rovina, rovistando nei bauli pieni di polvere e dei detriti di vite lontane, Jacob potrà stabilire se i ricordi del nonno, traboccanti di avventure, di magia e di mistero, erano solo invenzioni buone a turbare i suoi sogni notturni. O se, invece, contenevano almeno un granello di verità, come sembra testimoniare la strana collezione di fotografie d'epoca che Abraham custodiva gelosamente. Possibile che i bambini e i ragazzi ritratti in quelle fotografie ingiallite, bizzarre e non di rado inquietanti, fossero davvero, come il nonno sosteneva, speciali, dotati di poteri straordinari, forse pericolosi? Possibile che quei bambini siano ancora vivi, e che - protetti, ma ancora per poco, dalla curiosità del mondo e dallo scorrere del tempo - si preparino a fronteggiare una minaccia oscura e molto più grande di loro?
CONSIDERAZIONI:Non avendo mai letto nulla del genere ero veramente molto curiosa di intraprendere questa lettura.Si è rivelato un libro veramente molto interessante,pieno di colpi di scena.Le foto che si trovano all'interno mi hanno fatta immergere ancora di più nella storia.
VOTO: 7 e mezzo

5#
TITOLO:La cacciatrice della notte

SERIE:La cacciatrice della notte

AUTORE:Jeanine Frost

GENERE:Urban Fantasy

PREZZO DI COPERTINA: 12.90 euro

TRAMA:Catherine Crawfield, metà donna e metà vampiro, è a caccia di non morti. Sta cercando suo padre, che è uno di loro, e non si fermerà finché non lo avrà trovato, perché deve vendicarsi dell'uomo che ha rovinato la vita di sua madre. Ma finisce in una trappola e viene catturata da Bones, un vampiro mercenario, con il quale si troverà costretta a stringere un'alleanza che potrebbe avere conseguenze devastanti. In cambio dell'aiuto a trovare suo padre, Cat accetta di lasciarsi allenare da quell'affascinante cacciatore della notte, fin quando i suoi riflessi non saranno diventati scattanti e taglienti quanto gli artigli di lui. Già sconvolta dal fatto di non essere stata divorata subito da Bones, Cat comincia a domandarsi se esistano anche vampiri buoni. Ma prima di potersi rallegrare degli ottimi effetti dell'addestramento come cacciatrice di demoni, si troverà alle calcagna una banda di assassini. Catherine dovrà scegliere da che parte stare... e la tentazione di cedere a Bones si farà sempre più forte.
CONSIDERAZIONI: "La cacciatrice della notte",purtroppo,mi è sembrato la scopiazzatura di tante cose messe insieme.I personaggi estremamente stereotipati hanno contribuito a rendere la storia veramente insulsa.
VOTO :5 e mezzo

6#
TITOLO:Quanto ti ho odiato

AUTORE:Kody Keplinger

GENERE:Young Adult

PREZZO DI COPERTINA:9.90 euro

CASA EDITRICE: Newton

TRAMA:Bianca Piper ha diciassette anni, è cinica ma leale e sa benissimo di non essere la più carina tra le sue amiche. D'altronde sa anche di essere più sveglia e intelligente rispetto a molte sue coetanee, che si lasciano incantare dal fascino di ragazzi come Wesley Rush, il più corteggiato e viscido della scuola. Bianca infatti detesta Wesley. Ma dato che le cose in famiglia non vanno granché bene e Bianca è alla disperata ricerca di una distrazione, un giorno si ritrova a baciare proprio Wesley. E... scopre che le piace! Tanto che, sempre più desiderosa di fuggire dai propri problemi familiari, finisce per farci sesso e per ricorrere a questo "diversivo" ogni volta che qualcosa va storto. Ma quando viene fuori che Wesley è bravo ad ascoltare e che anche la sua, di vita, è più scombinata del previsto, Bianca intuisce che la situazione le sta sfuggendo di mano e si rende conto con terrore che potrebbe essersi innamorata proprio del nemico...
CONSIDERAZIONI:Ho letto questo libro perchè a breve dovrebbe uscire il film,che mi piacerebbe molto vedere.Di norma,non affronterei letture del genere.Il libro si è rivelato essere abbastanza banale,ma non del tutto malvaglio (?) Una lettura leggera,così per passare il tempo.
VOTO: 6 e mezzo

Fatemi sapere se vi interessa la recensione di qualcuno di questi libri.
Quali sono state le vostre letture di Luglio?

                                                                                                                             MissDafne